AltroCollezionismoOld Stock and Bond Trend - ITARubricheScripofilia

SOCIETA’ DEL GIARDINO AZIONE DI LIRE CENTRO AUSTRIACHE MILANO 1838

Di queste azioni ce ne sono in circolazione solo settanta. Quella di cui parliamo oggi è stata emessa nel 1838 dalla Società del Giardino di Milano, uno dei pochissimi club europei ancora in attività. Il Circolo della Società del Giardino viene costituito nel 1783 ad opera di un gruppo di ventidue borghesi milanesi sotto la guida del Socio Fondatore e futuro Presidente Francesco Bolchini. All’inizio ha intenti di svago e ricreazione ma nel tempo assume un sempre maggiore impegno culturale e politico. Il circolo ha originariamente sede “oltre l’osteria della Stadera alla fine del corso di Porta Orientale”. Ma di sedi a Milano ne cambia numerose fino al 1818 quando si trasferisce a Palazzo Spinola (via San Paolo 10) attuale sede del circolo. Proprio in quell’anno, i soci decidono di acquistarlo dagli eredi di Francesco Cusani, già proprietari del maestoso palazzo in Brera, perso anche quello negli stessi anni per affari legati al grande vizio: quello del gioco. Nel palazzo si trovava il celebre e sfarzoso Salone d’Oro al cui interno si trovano quattro immensi lampadari inglesi, acquistati nel 1840. Salone distrutto parzialmente dai bombardamenti alleati del 1943.

Milano_-_palazzo_Spinola_-_facciata
Il Palazzo di Leonardo Spinola, ultimato nel 1597, è da oltre due secoli sede della Società del Giardino di Milano. (Fonte Wikipedia)

La costruzione di Palazzo Spinola è da attribuire al banchiere genovese Leonardo Spinola – già “ragazzo di bottega” del banchiere e faccendiere genovese Tommaso Marino – e viene terminato nel 1597. Tornando a ritroso nel tempo, il circolo dal 1786 al 1789 si trova alla Cavalchina (oggi Via Manin), mentre nel 1790 ha sede provvisoria nell’ex Casa dei Vecchi a San Giovanni sul Muro. Dal 1791 al 1794 la sede del circolo è presso il vicolo dei Ponzi fuori Porta Nuova, (oggi via Turati). Nel 1794 la Società si trasferisce in Contrada dei Due Muri, dove viene presa in locazione una casa con giardino di proprietà del socio Gaetano Belloni. Nel 1798 viene redatto il primo statuto. Agli albori del secolo il club si trasferisce in via Clerici, all’attuale n. 2 e vi rimane fino al 1818. Le attività della Società vanno dal gioco delle bocce a quello d’azzardo. Si organizzano serate dedicate alla “conversazione” ma anche balli e concerti alla presenza di star dell’epoca quali Giuseppina Grassini e Giuditta Pasta. Negli anni immediatamente precedenti alla Restaurazione, la Società del Giardino vede l’ingresso di qualche aristocratico, anche se l’atmosfera rimane sempre semplice ed informale.

Dopo il 1814 Milano torna sotto la dominazione austriaca e il governo di Vienna cerca un accordo con gli esponenti più significativi della società milanesi. Per questo numerosi esponenti del governo entrano nel circolo, e la Società del Giardino diventa, con la Scala, un luogo per il confronto fra i governanti austriaci e futuri patrioti come Carlo De Cristoforis (che scriveva sul Il Conciliatore), Giuseppe Arconati Visconti, Gaspare Rosales d’Ordogno, Antonio Belgioioso ed Emilio Belgioioso, Francesco Simonetta. L’acquisto nel 1818 del Palazzo Spinola conferisce alla Società del Giardino ancora più fama. La società diventa sempre più di élite come dimostrano bene le quote associative versate. Dopo i primi moti risorgimentali del 1821, l’attività della Società è sempre più filo austriaca, tanto che nel  giugno 1825, in occasione della visita a Milano dell’imperatore d’Austria Francesco I, viene organizzato un grande ballo in suo onore con la presenza della Corte. Nel 1853 si assiste alla prima e unica chiusura in tutta la sua storia quando, in seguito agli attentati mazziniani ai soldati austriaci, i locali del circolo vengono chiusi per più di un mese, dal 6 febbraio al 14 marzo.

La Società del Giardino è celebre anche per la sua scuola di scherma, fondata nel 1882, una delle più antiche e prestigiose d’Italia. Oggi il circolo conta 570 soci, tutti uomini. Tra i soci più prestigiosi della sua storia troviamo il poeta milanese Carlo Porta, mentre tra gli ospiti figurano il figlio di Darwin, Leonard, nel ruolo di relatore al primo convegno di eugenetica, e Thomas Edison, che di professione si definisce “operaio ed elettricista”.

Come dicevamo in apertura del pezzo, la Società del Giardino ha emesso una settantina di azioni di 500 lire austriache. Si tratta quindi di un documento abbastanza raro il cui valore di catalogo è intorno ai 150 euro. Un ottimo certificato per una collezione di livello.

 

Sala_d'oro_del_Palazzo_Spinola
La sala d’oro di Palazzo Spinola

 

Alberto PUPPO
President and Founder of Scripo Srl contact mail: info@scripo.it Founder and President of International project of Historical stock and bond, invest in history . Museum of the history Finance. SCRIPOPASS.COM International Peritage and Expert historical stock and bond and other financial document. Certificate of Authentication "SCRIPOPASS.COM". SCRIPOMARKET.COM International media, news, auctions, real time quote for investment "SCRIPOMARKET.COM" SCRIPOPAGES.COM Your #1 collectible business map "SCRIPOPAGES.COM" SCRIPOMUSEUM.COM International project of historical Museum of stock and bond, MUSEUM ON THE HISTORY OF FINANCE"SCRIPOMUSEUM.COM". SCRIPOFILIA.IT / .COM International E. commerce of stock and bond "SCRIPOFILIA.IT" SCRIPOBOND.COM Specophily and rare historical stock and bond, e.commerce SHPM - HUMANITARIAN PEACE MOVEMENT International humanitarian project "SCRIPO HUMANITARIAN PEACE MOVEMENT"
Translate