Ercole Marelli
Scripofilia

Ercole Marelli & C. Spa #Scripofilia

L’Ercole Marelli è stata un’impresa metalmeccanica italiana, fondata dall’omonimo imprenditore nel 1891 e chiusa nel 1993 dopo essere confluita nella Firema Trasporti.

Ercole Marelli fonda nel 1891 l’omonima azienda specializzata nella produzione di motori e apparecchi elettrici. Quando nacque la società produceva apparecchi elettromeccanici, 5 anni dopo anche gli agitatori d’aria, gli odierni ventilatori. Il 28 febbraio 1900 diventa una Società in accomandita semplice, nel dicembre del 1905 inaugura uno stabilimento a Sesto San Giovanni (MI) producendo piccoli motori elettrici, elettropompe centrifughe e trasformatori. Tra il 1906 ed il 1911, i dipendenti passano da 500 a più di 1500. Nel 1915, la “Società Anonima Ercole Marelli” avvia le prime sperimentazioni italiane nel campo dei magneti d’accensione permotori a scoppio.

Nel 1919 per la necessità crescente di magneti d’accensione rivolti al mercato dell’automobile e per l’aviazione viene costituita la Magneti Marelli, capitale sociale di 7 milioni di lire, sottoscritto in parti uguali da Fiat e “Società Anonima Ercole Marelli”.

Nel 1920 La Ercole Marelli diventa Società anonima per azioni. Nel 1922 l’impresa viene ereditata da Fermo Marelli, figlio di Ercole Marelli.

Negli anni trenta venne fortemente potenziata la produzione di grossi macchinari come alternatori e trasformatori, sistemi di comando per laminatoi per i maggiori produttori di acciaio mondiali, macchine di propulsione per navi ed equipaggiamenti per treni, elettropompe per acquedotti ed opere di bonifica. Prima della seconda guerra mondiale, i dipendenti superavano le 5000 persone.

Negli anni sessanta la Ercole Marelli esporta locomotive di grande potenza per le Ferrovie del Cile e diesel-elettriche per le ferrovie dell’Argentina toccando il massimo occupazionale con 7100 dipendenti. I suoi prodotti, tecnologicamente avanzati per l’epoca, sono presenti in moltissime realizzazioni per il trasporto di massa, come ad esempio gli azionamenti di trazione per la Metropolitana di Milano; successivamente, è stata la prima azienda italiana a proporre azionamenti di potenza per locomotive a chopper. A partire del 1968, l’azienda si dovette ristrutturare per far fronte al ribasso dei prezzi nel settore elettromeccanico. Nel marzo 1981 venne messa in liquidazione. Nel 1993 viene incorporata nel gruppo Firema.

I documenti

Oggi ci concentriamo su una storica società italiana, quella che poi diventerà la Magneti Marelli, azienda leader nel campo tecnologico. Il documento in questione è un certificato nominativo da 25 azioni, delle dimensioni di 22X26 cm, stampata dall’Officina carte Valori Turati Lombardi & c. di Milano, emessa nel 1962 e firmata dal fondatore. Per maggiori informazioni, vi consiglio di consultare questo link. Come sempre vi ricordo che il certificato è un esempio e potrebbe risultare differente dai circolanti attualmente.

ERCOLE MARELLI SPA

Massimo Uccelli
44 anni, libero professionista, in bilico tra il vecchio ed il nuovo, tra documenti antichi e tecnologia. Sempre in cerca di informazioni riguardanti documenti di vecchie banche italiane (Monti di Pietà).
Translate