CollezionismoNumismatica

7,4 MILIONI DI DOLLARI PER UNA MONETA D’ORO DEL 1787

Vi riportiamo, per chi ancora non l’avesse letta, questa notizia riguardo un asta record di monete rare avvenuta in America. Questa moneta d’oro coniata da Ephraim Braiher nel 1787, un orafo amico di George Washington contiene 26,66 grammi d’oro e all’origine valeva 15 $. Oggi con l’andamento dell’oro varebbe più di 1.500 $ ma la sua storia e la sua rarità hanno fatto lievitare il prezzo fino a 7, 4 Milioni di Dollari.

L’acquirente, collezionista, è rimasto anonimo. La moneta risulta essera la prima moneta in oro con valore nominale in dollari.

Il «doblone Brasher» così viene chiamato è «una delle monete più importanti della storia americana», ha spiegato Todd Imhof, vice capo della casa d’aste. Infatti, si tratta della prima moneta d’oro coniata negli Stati Uniti. Oggi ce ne sarebbero solo «una manciata» in giro per il mondo. Il Brasher contiene poco meno di un’oncia di oro e, a differenza di altri esemplari, ha una rara punzonatura sul petto dell’aquila.

 

 

Translate