Investire nella storiaScripofilia

Storia delle banche italiane: Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde

La Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde (CARIPLO), è stata un’importante banca italiana, nata nel 1823 con il nome di Cassa di Risparmio di Milano. La sua sede storica era la Ca’ de Sass, costruita nel 1870 in via Monte di Pietà angolo via Romagnosi dall’architetto Giuseppe Balzaretto in stile fiorentino.

Storia

Le note successive sono tratte dal discorso ufficiale pronunciato il 23 dicembre 1923, in occasione del primo centenario della Cassa di Risparmio, dal Gran Croce Lazzaro Donati, membro del Comitato Esecutivo della Banca in rappresentanza del Comune di Milano dal 1911 al 1930.

«Questo Istituto sorse in tempi torbidi e di servaggio. Scrisse il Cusani che nel 1816 « la fame e l’oziosità avevano fatto affluire a Milano una turba di mendicanti ai quali si provvide racchiudendoli nel Convento di S. Marco dove erano nutriti, facendo però obbligo agli abili di lavorare; sennonché, preferendo essi il vagabondaggio al lavoro imposto, si durò fatica a disciplinare quella turba riottosa».

Narra il De Castro che il patire dei poveri toccò il colmo in quella tristissima annata (1816).

Ad alleviare i gravi mali fu costituita il 5 dicembre 1816 una Commissione per dar lavoro ai poveri e provvedere alle classi indigenti della Lombardia con fondi raccolti dalla pubblica beneficenza. Detta Commissione ebbe il nome di Commissione Centrale di Beneficenza e fu composta di sette membri che qui ricordo a titolo di onore e di riconoscenza:

cadesasslapide1923
L’epigrafe nell’atrio della Ca’ de Sass inaugurata da Lazzaro Donati

 

Nell’anno 1823, per opera della Commissione Centrale di Beneficenza, fu fondata la Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde.

La Cassa fu aperta il 1º luglio 1823 e venne accolta con molto favore dal pubblico.

In seguito al processo di ristrutturazione del sistema creditizio italiano dettato dalla legge n. 218 del 1990, la cosiddetta legge-delega Amato-Carli che ha portato alla nascita delle fondazioni bancarie, è nata la Fondazione Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde, più comunemente chiamata Fondazione Cariplo e contemporeanamente ci fu la fusione per incorporazione con l’istituto bancario italiano.

L’Ente persegue scopi di interesse pubblico e di utilità e solidarietà sociale. Nel 1997 il presidente di Fondazione Cariplo, Giuseppe Guzzetti, e il presidente di Banco Ambrosiano Veneto, Giovanni Bazoli sottoscrivono un accordo per l’integrazione tra Cariplo e Ambroveneto che darà vita a Banca Intesa.

 

La Ca’ de Sass ospita attualmente gli uffici del Presidente e dell’Amministratore Delegato di Intesa Sanpaolo. (Fonte Wikipedia)

 

 

 

 

 

 

I certificati emessi 

Il documento preso in esame oggi ed emesso nel 1905, è un certificato obbligazionario al portatore  di lire 500 con interesse del 3,50%, delle dimensioni di 25X37 cm. Venne emesso in base alle leggi del 22 febbraio 1885, 17 luglio 1890 e 4 giugno 1896. Nella parte destra possiamo vedere l’immagine del Duomo e lo stemma della città di Milano. Per maggiori informazioni, vi consiglio di consultare questo link. N.B.: la scheda è riferita ad un documento di esempio attualmente presente, in circolazione potrebbero esistere varianti con caratteristiche differenti.

cassadirisparmiodelleprovincielombarde

Massimo Uccelli
44 anni, libero professionista, in bilico tra il vecchio ed il nuovo, tra documenti antichi e tecnologia. Sempre in cerca di informazioni riguardanti documenti di vecchie banche italiane (Monti di Pietà).
Translate