CollezionismoNumismatica

STERLINA D’ORO DEL RE EDOARDO VII INGHILTERRA DAL 1902 AL 1910

Lo standard adottato della sterlina in oro emessa dalla Zecca Reale Britannica (Royal Mint) ha visto la sua nascita nel 1816 a seguito della legge del ‘Great Recoinage’ che stabilì il peso lordo e la percentuale di oro zecchino che la sterlina doveva contenere. Da allora ne sono state coniate oltre un miliardo di esemplari il che la rende sicuramente la più diffusa delle monete in oro al mondo. E’ nota in Italia con il nome Sterlina, benchè la sua reale e più nota denominazine nei paesi anglosassoni corrisponda a ‘Gold Sovereign’ che possiamo tradurre con ‘Sovrana d’Oro’, nome, questo, più noto solo presso gli operatori del settore e i collezionisti.

1024px-Edward_VII_in_coronation_robes
Edoardo VII (Albert Edward; Londra, 9 novembre 1841 – Londra, 6 maggio 1910) fu re del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda, re dei Dominion britannici e imperatore d’India dal 22 gennaio 1901 fino alla sua morte. Figlio della regina Vittoria si trovò a gestire l’impero coloniale più grande del pianeta, compito che la fine della seconda guerra anglo-boera (1902) gli rese meno gravoso, ma che si complicò con il riarmo navale della Germania. Contribuì a riavvicinare il Regno Unito agli Stati Uniti, alla Russia, all’Italia e alla Spagna. Assunse anche delle iniziative di politica internazionale autonome e, coadiuvato dal ministro degli Esteri Lansdowne, concorse in modo decisivo alla stipula dell’Entente cordiale con la Francia (1904). Mantenne più che buoni i rapporti con gli Asburgo, ma nel 1908 contestò apertamente la decisione austriaca di annettersi la Bosnia ed Erzegovina (Crisi bosniaca). Fece di tutto per conciliare le misure politiche contro il riarmo tedesco e conservare buoni i rapporti con il nipote l’imperatore di Germania Guglielmo II. Per le sue capacità diplomatiche fu soprannominato Peacemaker (in italiano: il “Pacificatore”). Per le sue parentele con diversi monarchi d’Europa, per cui risultava zio (naturale o acquisito) dello zar Nicola II di Russia, del kaiser Guglielmo II di Germania e di re Alfonso XIII di Spagna, fu soprannominato Uncle of Europe (in italiano: lo “zio d’Europa”).

La sterlina d’oro raffigurante Re Edoardo VII (King Edward VII) è stata coniata dal 1902 al 1910 in circa 200 milioni di esemplari.

Sul lato di testa, il profilo del Re è contornato dalla frase latina: EDWARDUS VII D: G: BRITT: OMN: REX F:D: IND: IMP:

Sul lato rovescio, troviamo il rilievo di San Giorgio a cavallo che uccide il drago, opera, questa, di un artigiano italiano: Benedetto Pistrucci.

In realtà, questa versione dell’ incisione di San Giorgio fu modificata in alcuni particolari della versione originale riprodotta sulle sterline sino ad allora Questa nuova versione è stata poi adottata, per tutte le successive coniazioni, sino ai nostri giorni.

Il titolo della sterlina d’oro con il profilo di Re Eduardo VII è pari al 916,66‰, circa 22 carati su 24.

Il suo diametro è di mm. 22.12.

Translate