CollezionismoScripofilia

A. Scalabrini & C. Como 1912

Certificato nominativo cumulativo di carature da 1.000 Lire. Como 1912. Nostalgica vignetta di sapore bucolico in alto, sullo sfondo profilo della Sardegna. Infatti la società in accomandita semplice, con sede a Como, ebbe per scopo l’acquisto e la coltivazione di fondi nell’isola ed il commercio dei relativi prodotti. Il Prof. Angelo Scalabrini di Como (1845-1918), alto funzionario governativo e fratello del Vescovo di Piacenza Giovanni Battista Scalabrini, acquistò nel 1901 in Sardegna – per conto della Società Agricola Comense appositamente costituita – l’azienda agraria denominata “Su Loi”. Nel 1912 la società cambiò nome in A. Scalabrini & C., riprendendo le colture nella tenuta di Su Loi, da tempo abbandonata. Per imprimere maggior dinamismo all’agricoltura sarda e per ripopolare le sue campagne, il governo sabaudo aveva avviato in tutta l’isola le Colonie Agricole Penali, avvalendosi del lavoro dei forzati: opportunità colta anche dallo Scalabrini. Alla morte di Angelo, il genero Francesco Craja subentrò nella guida della società ampliando enormemente la tenuta e le sue coltivazioni, fino a trasformare Su Loi nell’unità industriale orticola più vasta di tutto il Regno.

Per maggiori informazioni www.scripofilia.it

Translate