CollezionismoNumismatica

Prima parte: Il Medagliere Storico del Regno delle Due Sicilie già Regni di Napoli e di Sicilia – Collezione Francesco di Rauso, Caserta

1735_montemar 1735_montemar_r

Medaglia 1735 in BRONZO (per fusione) Ø 91 mm.Omaggio a Giuseppe Carillo de Albornoz duca di Montemar per il Regno conquistato (opus: Massimiliano Soldani-benzi).

Al dr./ IOS.CARILLO.DE.ALBORNOZ. DVX.DE.MONTE-MARBusto del duca a destra, indossa, la parrucca, il manto e la corazza con Egida, sul petto campeggia l’insegna dell’ordine del Toson d’Oro. Sotto la troncatura del busto:AN . MDCCXXXV.

Al rov./ RECVPERATIS. La Vittoria alata con le corone di Spagna e delle Due Sicilie nella mano destra e quella di Milano nella sinistra, stante sopra un trofeo di armi dove sono raffigurati rispettivamente il cavallo rampante di Napoli e l’aquila di Palermo. (Ricciardi/supplemento 276/1A. – D’Auria 4).

 

 


 

1738_matrimonioCarlo 1738_matrimonioCarlo_r

 

Medaglia 1738 in ARGENTO Ø 41 mm. coniata a Dresda per lenozze di Carlo con Maria Amalia di Sassonia, figlia di Federico Augusto, re di Polonia. (opus: Heinrich Peter Grosskurt).

Al dr./ *CAROLUS UTRIUSQUE SICILIÆ REX * MARIA AMALIA REGIA POLONIÆ PRINCEPS* Busti affrontati di Carlo e Maria Amalia; all’esergo, H.P.GROSKURT. Al rov./ CAROLI / UTRIUSQUE / SICILIÆ REGIS / ET MARIÆ AMALIÆ RE / GIÆ POLONIÆ PRINCIPIS / SPONSALIA / DRESDÆ / M.DCC.XXXVIII. (Ricciardi 4. – D’Auria 5).

 

 

 


 

1738degennaro 1738degennaro_r

 

Medaglia 1738 in Zinco Ø 41,6 mm. coniata a Vienna. Omaggio ad Antonio De Gennaro (opus: Johann Carl Hedlinger?).

Al dr./ ANTONIVS MARIA DE GENNARO NEAPOLITANVS. Busto a destra del Maestro incisore. Al rov./ CAES.NVMISM. / SCALPTORI A CVBIC. / ACAD.AVGVSTAE NVM. / ET MONET.DIRECTORI / VIRO MERITIS SUIS / AC GENERIS ANTIQVI / CLARO NOBILITATE / AMICISSIME DICAT / I.C.HEDLINGER / EQVES. / MDCCXXXVIII. (Ricciardi – – D’Auria 12).

Antonio Maria De Gennaro, maestro incisore alla Zecca di Napoli durante il regno di Carlo, è raffigurato su questa medaglia dedicatagli dal più famoso artista di Schwyz, l’incisore Johann Carl Hedlinger, vissuto all’estero ed attivo presso le corti reali d’Europa, ed ammiratore del De Gennaro. Infatti nell’opera “EXPLICAT. DES MEDAILLES DU CHEV. HEDLINGER” questa medaglia è riportata con la dedica “…Au Graveur du Cabinet Imperial, Directeur des monnaies e des Medailles, homme aussì distinguè par ses rares talens, que par la noblesse e l’anciennetè de sa race. Dedièe comme un gage de l’attachement de son intime amì le Chevalier J. C. Hedlinger 1738”.

 


 

1751milit 1751milit_r

 

Medaglia 1751. Opus: Gaetano de Gennaro. Bronzo. Diametro Ø 42 mm. Coniata a Napoli. Al dr./ CAR. D. G. UTR. SIC. ET HIER. REX. Busto corazzato del Re a destra; sotto, De G. Al rov. INSTAVRATA CASTRENSI DISCIPLINA. Prospetto di un edificio (Castello – quartiere di cavalleria di Aversa); all’esergo, MDCCLI. (Ricciardi 13. D’Auria 15).

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

Collezione Francesco di Rauso, Caserta

 

 

Francesco Di Rauso
Francesco Di Rauso, classe 1977, è uno studioso di numismatica di Santa Maria Capua Vetere (Caserta); è curatore del forum www.lamoneta.it e di diversi incontri culturali sulla numismatica. Dal 1997 pubblica le sue ricerche in varie riviste specializzate quali Panorama Numismatico (www.panorama-numismatico.com), Il Giornale della Numismatica (www.ilgiornaledellanumismatica.it), Cronaca Numismatica (www.cronacanumismatica.it), Quaderno di Studi dell'Associazione Culturale Italia Numismatica (Libreria Classica Diana, www.classicadiana.it) e nel Bollettino del Circolo Numismatico Partenopeo. Nell'ottobre 2010 entra a far parte dell' Accademia Italiana di Studi Numismatici www.accademianumismatica.org e dal 2014 è vicepresidente del Circolo Numismatico Partenopeo www.ilportaledelsud.org/cnp.htm. Per ricevere informazioni e consulenze gratuite su monete e medaglie napoletane e dell'Italia meridionale è possibile contattarlo via e-mail all'indirizzo chiamaresca@libero.it.
Translate