ArteCollezionismoLibri antichi

Matematica da record: 530mila euro per un trattato di aritmetica del 1494

La Somma di arithmetica, geometria, proporzioni e proporzionalità del matematico toscano Luca Pacioli, stampata nel 1494 a Venezia, è stata aggiudicata a Milano nel corso dell’asta Bolaffi di libri rari e autografi del 16 e 17 dicembre a 530mila euro (diritti d’asta inclusi).

Il volume è il primo trattato a stampa sul sistema contabile della partita doppia, universalmente considerato il fondamento della moderna scienza commerciale. Il proprietario l’aveva ritrovato in un vecchio mobile senza riconoscerne subito il valore. Il 16 dicembre è stato proposto all’asta con stima a richiesta: da una prima offerta di 70mila euro la cifra di aggiudicazione è lievitata fino a raggiungere in sala l’aggiudicazione record di 530mila euro, dopo vari rilanci al telefono anche dall’estero.

«In nessuna precedente asta di libri antichi questo trattato aveva mai raggiunto un valore così alto. È un primato mondiale che conferma il vivace interesse dei collezionisti per i pezzi rari e di qualità », ha confermato Cristiano Collari, esperto di libri rari e autografi delle Aste Bolaffi.

«Quest’opera di grande valore va ora a finire nella biblioteca di un fortunato collezionista privato. In Italia si conoscono ventidue copie conservate nelle biblioteche italiane e il risultato di questa vendita dovrebbe far riflettere sull’opportunità di valorizzare maggiormente questo patrimonio» ha commentato Giulio Filippo Bolaffi, ad del gruppo Bolaffi.

All’asta – che ha realizzato complessivamente 1,2 milioni di euro – sono stati venduti anche quattro manoscritti di Gabriele D’Annunzio e una copia della prima edizione del saggio Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria.

Libro-01
La Somma di arithmetica, geometria, proporzioni e proporzionalità del matematico toscano Luca Pacioli, stampata nel 1494 a Venezia

 

Translate