CollezionismoOld Stock and Bond Trend - ITAScripofilia

BANCA DI GENOVA TITOLO AL PORTATORE 1 AZIONE 1870 di Alberto Puppo

Atto di Fondazione della Banca di Genova, 1870 fonte: unicreditgroup.eu
Atto di Fondazione della Banca di Genova, 1870 fonte: unicreditgroup.eu

Un titolo al portatore per un’azione rara e preziosa emanata dalla Banca di Genova. Le origini di questo istituto di credito risalgono al lontano 1870. Vittima della crisi bancaria del 1893, viene riorganizzato nel 1895 mutando ragione sociale in Credito Italiano. In quell’anno, infatti, la Banca di Genova acquisisce la Banca Manzi di Roma e la Banca Vonwiller, la cui sede a Milano diventa la filiale della banca in quella città. Nel 1897 la banca ottiene una partecipazione del 30% nell’azienda elettrica Edison. Credito Italiano si espande all’inizio del Novecento quando ingloba la Banca Meuricoffre di Napoli. Nel 1907 il Credito Italiano sposta la direzione generale da Genova, dove rimane la sede legale, a Milano, in Piazza Cordusio facendo costruire un nuovo edificio (Palazzo del Credito Italiano) all’architetto Luigi Broggi. E nelle vicinanze di piazza Cordusio e nei suoi dintorni, che Broggi realizza alcuni dei suoi edifici più importanti fra cui la sede della Borsa (1899-1901), prima collocata nel Palazzo dei Giureconsulti e poi in piazza Cordusio 1. Broggi utilizza tecniche all’avanguardia per l’epoca, tra cui sistemi di riscaldamento centralizzato, impianti di posta pneumatica, illuminazione elettrica integrata nei soffitti con plafoniere incassate. Il palazzo della Borsa viene inaugurato l’8 ottobre del 1901, e nel 1932 ospita le Poste. La Borsa milanese, invece, sarà trasferita a Palazzo Mezzanotte. Il Palazzo del Credito Italiano rimane la sede milanese della banca per molti anni, anche dopo la nascita di UniCredit, tanto che anche il palazzo è ribattezzato Palazzo Unicredit. Nel 1907 il Credito Italiano, assieme alla Banca d’Italia e alla Banca Commerciale Italiana, contribuisce a salvare la Società Bancaria Italiana. In questo periodo aprono le sedi di Londra (1911) e New York (1917). Sempre nel 1911 fonda con dei belgi, la Banca Italo-Belga in Sud America (Brasile, Argentina e Uruguay).
Dopo la Prima guerra mondiale l’espansione del Credito italiano non si arresta e acquisisce diversi istituti tra cui la Banca del Monferrato, la Banca di Legnano, il Credito Varesino e s’intesta una forte partecipazione nella Banca Unione.
Nemmeno la crisi del ’29 determina un ridimensionamento dell’istituto. Nel 1930 il Credito Italiano è la seconda banca italiana e riesce ad acquistare la Banca Nazionale di Credito, terza nella classifica nazionale. Ma la crisi delle Borse si riverbera in Italia con tutta la sua forza intorno al 1932, tanto che l’anno successivo, l’Istituto per la Ricostruzione Industriale, una finanziaria pubblica voluta da Benito Mussolini per salvare le industrie in crisi, acquista il Credito Italiano e le altre due banche miste: Banca Commerciale Italiana e Banco di Roma.

1448902648150
La Direzione Centrale è trasferita da Genova a Milano, nella nuova sede di Piazza Cordusio fonte: unicreditgroup.eu

Nel 1935 il titolo è sospeso dalla Borsa. La legge bancaria del 1936 limita l’attività delle banche al solo credito ordinario. Il Credito Italiano, come le altre ex banche miste, è dichiarato Istituto di Diritto Pubblico. Nel 1937 l’IRI muta la ragione sociale delle tre banche, da Istituti di Diritto pubblico a Banche di interesse nazionale, per mantenere la qualifica di banche nazionali.

Dopo Seconda guerra mondiale, il Credito Italiano insieme alle altre due banche dell’IRI fonda Mediobanca, controllata del gruppo francese Lazard. Con il boom economico riprende la quotazione del titolo in borsa e riaprono le filiali di Londra (1971) e New York (1973) chiuse durante la guerra. Nel 1986 vengono emesse le azioni di risparmio. Vengono aperte le filiali di Pechino (1987), Madrid (1988), e Hong Kong (1989).

Nel 1993 la banca viene privatizzata e apre una filiale a Parigi. Nel 1998, in seguito alla fusione dei gruppi Credito Italiano (formato da Credito Italiano e Rolo Banca 1473) e Unicredito (formato da Cassa di Risparmio di Verona, Vicenza, Belluno e Ancona – Cariverona, Cassa di Risparmio di Torino e Cassamarca) nasce Unicredito Italiano, nel 2008 rinominato Unicredit.

1870BANCADIGENOVA

Alberto PUPPO
President and Founder of Scripo Srl contact mail: info@scripo.it Founder and President of International project of Historical stock and bond, invest in history . Museum of the history Finance. SCRIPOPASS.COM International Peritage and Expert historical stock and bond and other financial document. Certificate of Authentication "SCRIPOPASS.COM". SCRIPOMARKET.COM International media, news, auctions, real time quote for investment "SCRIPOMARKET.COM" SCRIPOPAGES.COM Your #1 collectible business map "SCRIPOPAGES.COM" SCRIPOMUSEUM.COM International project of historical Museum of stock and bond, MUSEUM ON THE HISTORY OF FINANCE"SCRIPOMUSEUM.COM". SCRIPOFILIA.IT / .COM International E. commerce of stock and bond "SCRIPOFILIA.IT" SCRIPOBOND.COM Specophily and rare historical stock and bond, e.commerce SHPM - HUMANITARIAN PEACE MOVEMENT International humanitarian project "SCRIPO HUMANITARIAN PEACE MOVEMENT"
Translate