Collezionismo

Scripofilia ed editoria, qualcosa si muove

Quest’oggi, nella sede di Scripo Srl, si è tenuto un importante appuntamento che sposa editoria e scripofilia. Samuel Piana, giornalista, editore, collaboratore di molti quotidiani e settimanali, ha voluto incontrare Alberto Puppo, imprenditore nell’ambito dell’informatica e delle telecomunicazioni, che venti anni fa ha deciso di far diventare, quello che inizialmente era poco più di un hobby, la sua principale azienda.  ( Per quei pochi che ancora si chiedessero cosa sia la Scripofilia, vi rimando a questo articolo. ) 

Articolo dell'anno 2006
Articolo dell’anno 2006

L’oggetto dell’evento è la possibilità di unire quello che è la scripofilia oggi, con divulgazione storica delle opere di cui ne fa parte, documenti che hanno un valore artistico non indifferente e l’editoria. In Italia, questo mercato, a differenza di tanti stati europei e anche l’America, è solo all’inizio e ha una prospettiva di crescita esponenziale nei prossimi anni.  Dopo due ore di confronto, è nata una sorta di intervista in cui si è partiti da una passione di tanti anni fa per arrivare a quello che oggi è Alberto Puppo e la sua Scripo Srl, una società che unisce arte, storia, finanza e naturalmente molta dedizione. Cosa ne sarà uscito?  Seguiteci, presto sveleremo le novità.

 

 

 

Massimo Uccelli
44 anni, libero professionista, in bilico tra il vecchio ed il nuovo, tra documenti antichi e tecnologia. Sempre in cerca di informazioni riguardanti documenti di vecchie banche italiane (Monti di Pietà).
Translate