La minaccia Fintech (di Riccardo Ambrosetti)
Borsa e finanzaInvice

La minaccia Fintech (di Riccardo Ambrosetti)

Le banche, già in difficoltà, soffrono l’avanzata dei player non convenzionali Ma piuttosto che mettersi di traverso, converrebbe cavalcare l’innovazione

Per la prima volta nella storia di Consob, durante la presentazione della relazione annuale della Commissione, quest’anno il presidente Giuseppe Vegas ha dedicato ben tre pagine al tema del cosiddetto “Fintech”. Chiaramente questa tematica è molto sentita dal sistema bancario, già in gravi difficoltà per motivi propri, ma sempre più aggredito da player “non convenzionali” che propongono una vasta gamma di servizi anche finanziari in chiara concorrenza con la tradizionale offerta bancaria. L’ingresso nel mercato di servizi di asset management da parte di player non nativi ha generato un vero e proprio terremoto.

É chiaro il potenziale vantaggio competitivo di questi ultimi: nati in un sistema molto competitivo, abituati a comportarsi da cacciatori di clienti, meno irrigiditi da regolamenti talvolta esagerati, capaci di osservare in profondità le esigenze di servizio tramite lo studio dei big data, hanno grandi possibilità di proporre prima e meglio servizi economici ad elevato valore aggiunto.

Questa prospettiva porta vantaggi in capo ai clienti finali, vantaggi che tuttavia portano con sé un potenziale rischio di abusi dato dalla attuale scarsa regolamentazione. Va anche detto, per completezza, che soluzioni puramente regolatorie non sono parse elemento sufficiente ad abbassare i rischi di abusi, come purtroppo noto alle cronache finanziarie di questi ultimi anni. Come reagire allo stimolo competitivo proveniente da questo movimento è la domanda chiave che si stanno ponendo sia le autorità di vigilanza che i player tradizionali, i quali misurano molto incombenti le minacce e fanno più fatica a valutare nuove opportunità.

Riccardo Ambrosetti
Riccardo Ambrosetti

Noi crediamo che sia corretto considerare una regolamentazione internazionale del tema condizione necessaria affinché questa sfida porti maggiori opportunità che rischi, anche se riteniamo che l’approccio corretto dovrebbe essere maggiormente improntato ad accompagnare la crescita della modalità Fintech piuttosto che a contrastarla. Ci pare una evoluzione naturale in particolare nel mondo finanziario, che ha una caratteristica particolarmente attraente per l’approccio Fintech grazie alla disponibilità di infiniti dati comportamentali sia in termini di osservazione delle abitudini dei consumatori che delle dinamiche più propriamente economico-finanziarie.

Questa ricchezza informativa sta portando sempre più al successo modelli di business basati su modalità di analisi e valutazioni più moderne, fondate molto sull’osservazione dei fenomeni e meno sul ragionamento astratto.

Il sistema tradizionale ha due modi estremi per reagire: il primo consiste nell’ostacolare il più possibile la crescita di questi player, spingendo i regolatori a chiudere il recinto di business bancario a nuovi competitors con regolamenti sempre più stringenti anche per essi. Il secondo consiste nel cavalcare l’innovazione: presumibilmente questa strategia, per essere rapida ed incisiva, deve passare almeno in parte per l’acquisizione del know-how esistente per vie esterne.

di Riccardo Ambrosetti (Presidente di Ambrosetti Asset Management Sim)

INVICE.IT INVESTMENT & ADVICE
Invice - Investment & Advice è il nuovo progetto editoriale di Brave Editori Srl. IL QUOTIDIANO ONLINE Sul quotidiano online, www.invice.it, sono disponibili ogni giorno le principali news provenienti dal mercato, dal mondo dei promotori/consulenti e dall’universo del risparmio gestito, le strategie d’investimento consigliate da strategist e gestori, le interviste ai personaggi del momento, oltre a un ampio spazio dedicato alla finanza personale e al mondo della tecnologia. IL MENSILE Il magazine Invice, disponibile nella versione digitale sul sito e sui circuiti Apple e Android, è interamente dedicato ai professionisti della consulenza. Ogni mese saranno analizzati i principali trend di mercato, i fondi e gli altri prodotti più “in” secondo il parare dei promotori/consulenti, le offerte di lavoro nel mondo del risparmio gestito, le problematiche legali e fiscali, oltre ai principali temi d’investimento e di attualità. Con Invice la consulenza è a portata di clic
Translate