Italian GoldFinger (di Andrea Canobbio)
Borsa e finanzaInvice

Italian GoldFinger (di Andrea Canobbio)

He’s the lawyer with the Midas touch

Goldfinger è uno studio mensile, un riassunto delle principali operazioni di Debt Capital Markets e dei protagonisti che le hanno rese possibile. La nostra classifica valuta il valore nominale su cui i singoli avvocati hanno lavorato.

Ottimo mese di giugno per il mercato del Debt Capital italiano. Le operazioni registrate hanno fatto segnare un valore aggregato che si attesta intorno ai 20 MLD di Euro, 19,5 per l’esattezza, che sommati ai circa 64 MLD di Euro registrati nei primi 5 mesi dell’anno in corso permettono di chiudere il primo semestre 2017 a oltre 83 MLD di Euro. Il 2017 a questo punto dell’anno ha fatto registrare risultati nettamente superiori a quelli degli stessi periodi del triennio precedente (circa 75 MLD nel 2014, 51 nel 2015 e circa 64 nel 2016).

Gli studi legali indipendenti italiani attivi sul mercato sono stati Chiomenti, Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners, Grimaldi Studio Legale, Legance, NCTM e RCC (Riolo Calderaro Crisostomo) mentre le Law Firm internazionali Allen & Overy, Baker & McKenzie, Clifford Chance, Curtis Mallet-Prevost Colt & Mosle, Hogan Lovells, Jones Day, Latham & Watkins, Linklaters, McDermott Will & Emery, Shearman & Sterling, Simmons & Simmons e White & Case.

Sei le operazioni “miliardarie” anche nel mese di giugno: emissione da parte del MEF di BTP Italia da 6,5 MLD di Euro e buy back da 4,2 MLD di Euro sempre su BTP Italia con scadenza novembre 2017; cessione di nove portafogli di crediti in sofferenza a Bayview e Christofferson Robb & Company per un valore complessivo di circa 2 MLD di Euro da parte di Intesa San Paolo; collocamento di bond subordinato Tier 2 da 1 MLD di Euro da parte di Unicredit; emissione bond da 1 MLD di Euro con scadenza 2024 per CDP e collocamento di bond per 1 MLD di Euro con scadenza 8 anni per FS. 4 le operazioni comprese tra i 500 ML e il MLD di Euro.
Nel dettaglio. Clifford Chance e Jones Day hanno assistito il sindacato di banche – composto da BNP Paribas, Citigroup Global Markets Ltd., Goldman Sachs Int. Bank, HSBC France e UniCredit S.p.A. – coinvolto nell’emissione della prima tranche del nuovo BTP a 30 anni da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Il titolo ha scadenza 1 marzo 2048, godimento 1 marzo 2017 e tasso annuo 3,45%, pagato in due cedole semestrali ed è stato collocato al prezzo di 98,956 per un importo pari a 6,5 MLD di Euro. Clifford Chance ha assistito il sindacato di banche con un team diretto e guidato dal counsel Massimiliano Bianchi. Jones Day ha prestato assistenza per gli aspetti di diritto amministrativo e fiscale con un gruppo di lavoro guidato dal partner Piergiorgio Leofreddi, coadiuvato dall’of counsel Luca Ferrari.

Ad inizio mese la Repubblica Italiana ha effettuato un buy-back record da 4,2 MLD di Euro avente ad oggetto il BTP Italia con scadenza 12 novembre 2017 da 22,418 MLD di Euro, ad oggi la più grande emissione di un titolo di Stato in Europa. Contestualmente al buy-back, la Repubblica Italiana ha collocato, tramite sindacato, ulteriori tranche di cinque emissioni di BTP e CCTeu per un importo complessivo di 4,2 MLD di Euro. Banca IMI S.p.A. e Unicredit S.p.A. hanno agito nel contesto delle operazioni di buy-back e collocamento tramite sindacato quali Dealer Managers e Joint Lead Managers. Lo studio Simmons & Simmons ha assistito Banca IMI e Unicredit nella strutturazione dell’operazione e predisposizione della relativa documentazione con un team guidato dal partner Paola Leocani, mentre il team di Jones Day che ha assisitito i Dealer Managers/Joint Lead Managers in relazione alla conformità del decreto di riacquisto ed emissione con l’operazione e relativa documentazione è stato guidato dal partner Piergiorgio Leofreddi. Gitti and Partners e RCC hanno seguito per conto di Bayview e Christofferson Robb & Company gli aspetti legali dell’acquisizione di nove portafogli di crediti in sofferenza, con un valore complessivo di circa 2 MLD di Euro, da altrettante banche del gruppo Intesa Sanpaolo nell’ambito della procedura di vendita nota come “Project Beyond The Clouds”, nonché la successiva operazione di cartolarizzazione. Lo studio Gitti and Partners ha fornito assistenza a Bayview e Christofferson Robb & Company con gli avvocati Norman Pepe e Fabrizio Occhipinti. Lo studio RCC ha agito con un team guidato dal partner Marcello Maienza. L’operazione ha visto anche la partecipazione di Mediobanca nel ruolo di finanziatore, mediante sottoscrizione delle senior notes emesse dal veicolo di cartolarizzazione tramite cui gli NPL sono stati acquistati. Mediobanca è stata assistita dal team di Legance – Avvocati Associati, con un team composto dal partner Andrea Giannelli, unitamente al senior counsel Vittorio Pozzi.

Unicredit colloca un bond subordinato Tier 2 da 1 MLD di Dollari. Si tratta della prima emissione subordinata, a valere sul nuovo programma globale MTN da 30 MLD di Dollari. I titoli sono emessi in regime di esenzione dall’obbligo di registrazione dello United States Securities Act del 1933 e possono essere venduti solo negli Stati Uniti ad investitori istituzionali qualificati, come definiti ai sensi della Rule 144A del Securities Act, in regime di esenzione dall’obbligo di registrazione ai sensi del Securities Act e al di fuori degli Stati Uniti ai sensi della Regulation S del Securities Act o di altre esenzioni applicabili alla registrazione. La data di regolamento è prevista per il 19 giugno 2017. Latham & Watkins ha assistito Unicredit con un team cross-border coordinato dal partner Ryan Benedict e composto, tra gli altri, dai partner Jeff Lawlis e Antonio Coletti. Lo studio legale Clifford Chance ha assistito i Joint Bookrunners BofAML, Citigroup, HSBC, JPMorgan, SG CIB e UniCredit Bank AG con un team cross-border guidato dal partner Filippo Emanuele e dal counsel Gioacchino Foti e composto dalla counsel Laura Scaglioni, dal partner George Hacket e dalla counsel Barbora Moring.

Lo studio Allen & Overy, con un team guidato e coordinato dal partner Cristiano Tommasi, ha assistito Cassa Depositi e Prestiti nell’emissione obbligazionaria, destinata a investitori istituzionali, del valore nominale pari a 1 MLD di Euro, non subordinata e non assistita da garanzie. I titoli emessi a valere sul Debt issuance programme (Dip), il programma di emissioni obbligazionarie a medio-lungo termine di Cdp dell’ammontare complessivo di 10 MLD, saranno quotati alla Borsa del Lussemburgo, hanno durata settennale, con scadenza al giugno 2024, e pagano una cedola fissa pari all’1,5%.

Infine, Ferrovie dello Stato Italiane ha avviato un’emissione obbligazionaria in Euro, RegS senior unsecured con ammontare benchmark, bearer form con scadenza a 8 anni. Rispetto all’ipotesi iniziale di una raccolta benchmark size, grazie alla forte domanda pari a quasi 2 MLD di Euro, FS ha collocato obbligazioni per l’ammontare massimo di 1 MLD di Euro, scadenza a 8 anni e cedola pari a 1,5%. L’emissione è stata curata, in qualità di joint bookrunners da un pool di banche composto da Barclays, BNP Paribas, Credit Agricole CIB, Deutsche Bank, Goldman Sachs International, JP Morgan e UniCredit. I proventi raccolti finanzieranno l’acquisto di materiale rotabile per il trasporto regionale e per la media e lunga percorrenza di Trenitalia e per l’infrastruttura AV/ AC di Rete Ferroviaria Italiana (RFI). Chiomenti Studio Legale ha assistito l’emittente con un team guidato dal partner Gregorio Consoli mentre lo studio Clifford Chance ha assistito le banche con un team coordinato dal socio Filippo Emanuele con il counsel Massimiliano Bianchi. Nell’emissione obbligazionaria senior unsecured da 600 milioni di Euro della durata di 7 anni collocata da Leonardo S.p.a. gli studi Clifford Chance e Curtis, Mallet-Prevost, Colt & Mosle LLP hanno, rispettivamente, assistito le banche joint lead managers e la società stessa. La scadenza delle emissioni è giugno 2024 e la cedola ha tasso fisso dell’1,50%, pagabile annualmente in via posticipata. Il prezzo di emissione è pari a 99,147%. L’operazione è stata sottoscritta per oltre 3 volte rispetto all’ammontare collocato presso un’ampia platea di primari investitori istituzionali internazionali. Le obbligazioni saranno quotate sulla Borsa di Lussemburgo. Clifford Chance ha assistito i joint lead managers (Banca IMI S.p.A., Barclays Bank PLC, BNP Paribas, Citigroup Global Markets Limited, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, Deutsche Bank AG, London Branch, J.P. Morgan Securities plc, MEDIOBANCA-Banca di Credito Finanziario S.p.A., Merrill Lynch International, Morgan Stanley & Co. International plc e UniCredit Bank AG) con un team guidato dal partner Filippo Emanuele mentre lo studio Curtis ha agito con un team multidisciplinare guidato dai partner Ian Tully, per gli aspetti di debt capital market, e Alfonso de Marco, per gli aspetti di corporate finance. Leonardo S.p.a. ha operato tramite il proprio ufficio legale interno con Francesca Fonzi e Matilde Lazzari, coordinato dal senior vice president Federico Bonaiuto e dal group general counsel Andrea Parrella.

Goldfinger giugno 2017 2

Per concludere segnaliamo il rifinanziamento del debito mediante l’emissione di un prestito obbligazionario high yield 144a/reg. s senior per 550 milioni e l’utilizzo di un nuovo finanziamento bancario, articolato in una linea term e una linea revolving, per 160 milioni per la società Nuovo Trasporto Viaggiatori (NTV). Nell’operazione, NTV è stata assistita da Shearman & Sterling, con un team di professionisti guidato dagli avvocati Tobia Croff, Jacques McChesney e Tommaso Tosi e da BonelliErede con un team composto dai soci Carlo Montagna ed Emanuela Da Rin, e dal senior counsel Antonio La Porta per tutti i profili di diritto italiano relativi al rifinanziamento. Latham & Watkins ha assistito Banca Imi – gruppo Intesa Sanpaolo, Credit Suisse, Goldman Sachs International, Banca Akros, Gruppo Banco Bpm e Mps Capital Services in qualità di joint bookrunners e global coordinators, con un team guidato da Jeffrey Lawlis.

Nella tabella il dettaglio di tutte le operazioni analizzate nel mese di giugno. Goldfinger per il mese di giugno 2017 è l’avvocato Piergiorgio Leofreddi partner della firm internazionale Jones Day che ha registrato un valore aggregato complessivo delle operazioni gestite pari a 10,7 MLD di Euro.

di Andrea Canobbio

INVICE.IT INVESTMENT & ADVICE
Invice - Investment & Advice è il nuovo progetto editoriale di Brave Editori Srl. IL QUOTIDIANO ONLINE Sul quotidiano online, www.invice.it, sono disponibili ogni giorno le principali news provenienti dal mercato, dal mondo dei promotori/consulenti e dall’universo del risparmio gestito, le strategie d’investimento consigliate da strategist e gestori, le interviste ai personaggi del momento, oltre a un ampio spazio dedicato alla finanza personale e al mondo della tecnologia. IL MENSILE Il magazine Invice, disponibile nella versione digitale sul sito e sui circuiti Apple e Android, è interamente dedicato ai professionisti della consulenza. Ogni mese saranno analizzati i principali trend di mercato, i fondi e gli altri prodotti più “in” secondo il parare dei promotori/consulenti, le offerte di lavoro nel mondo del risparmio gestito, le problematiche legali e fiscali, oltre ai principali temi d’investimento e di attualità. Con Invice la consulenza è a portata di clic
Translate