Aste ed eventiCollezionismoNewsNumismatica

Bolaffi vendita numismatica il 7 e 8 giugno 2017

Oltre 2.200 lotti suddivisi tra 450 di ordini e decorazioni e più di 1.800 di numismatica classica. La base d’asta supera i due milioni di euro, la vendita del 7 e 8 giugno firmata Aste Bolaffi supera ogni record in campo numismatico nella storia della maison torinese. L’appuntamento è nel capoluogo piemontese, dove viene presentato ai collezionisti un ampio catalogo che include monete antiche e moderne, medaglie e carta moneta.

Il top lot è il 50 lire di Vittorio Emanuele II, del 1864. “E’ una delle monete più rare del Regno d’Italia, coniata in appena 103 esemplari – spiega l’esperto di Aste Bolaffi, Gabriele Tonello – Va all’asta da 75 mila euro ma può superare la barriera dei 100 mila”.

Tra gli altri esemplari di pregio ci sono le monete della zecca di Venezia, con alcune gemme numismatiche in ottimo stato di conservazione. Per esempio lo scudo della Croce in oro da 12 zecchini del periodo 1779-1789 e l’osella per Murano in oro da 4 zecchini, del 1794, entrambe con base d’asta 15 mila euro. “Nel capitolo del Regno di Savoia è particolarmente raro il carlino da 5 doppie del 1786, con una base di 30 mila euro”, aggiunge Tonello.

Si fanno notare alcune monete e medaglie del Vaticano, a partire dalla quadrupla di Alessandro VIII del 1690 (base di 7.500 euro) e la medaglia di Pio XI del 1929, coniata in soli 3 esemplari, per ricordare la firma dei Patti Lateranensi (18 mila euro). Celebra invece la pace di Stettino la medaglia emessa dalla Hamburger Bank nel 1653, che riporta una magnifica veduta del porto della città tedesca (base di 15 mila euro).

Non è rappresentata solo l’Europa, ma un gran numero di Paesi, fino all’estremo Oriente e perfino le Hawaii nel catalogo dedicato agli ordini e decorazioni che apre l’asta il 7 giugno. Tra questi i più prestigiosi appartengono al Regno delle Due Sicilie, mentre i più particolari all’URRS, e si distinguono per l’austerità e i tratti retorici ma lineari.

L’asta include perfino una ‘spy story’ del periodo della guerra fredda: alcuni passaporti e documenti rilasciati dall’ambasciata americana a Parigi, che certificano che un principe russo, Gleb Grégorièvitch Gagarine, era in realtà al servizio degli USA.

 

Per approfondimenti video:

http://www.ansa.it/sito/videogallery/italia/2017/05/31/la-moneta-piu-rara-del-regno-ditalia-allasta-bolaffi_47997de3-8daf-4247-8f19-804d352e7cef.html

Alberto PUPPO
President and Founder of Scripo Srl contact mail: info@scripo.it Founder and President of International project of Historical stock and bond, invest in history . Museum of the history Finance. SCRIPOPASS.COM International Peritage and Expert historical stock and bond and other financial document. Certificate of Authentication "SCRIPOPASS.COM". SCRIPOMARKET.COM International media, news, auctions, real time quote for investment "SCRIPOMARKET.COM" SCRIPOPAGES.COM Your #1 collectible business map "SCRIPOPAGES.COM" SCRIPOMUSEUM.COM International project of historical Museum of stock and bond, MUSEUM ON THE HISTORY OF FINANCE"SCRIPOMUSEUM.COM". SCRIPOFILIA.IT / .COM International E. commerce of stock and bond "SCRIPOFILIA.IT" SCRIPOBOND.COM Specophily and rare historical stock and bond, e.commerce SHPM - HUMANITARIAN PEACE MOVEMENT International humanitarian project "SCRIPO HUMANITARIAN PEACE MOVEMENT"
Translate »